Le 5 cause più diffuse dell’ansia pre-esame

L’ansia prima degli esami è uno dei problemi più comuni tra gli studenti universitari. Tantissimi ne soffrono e questo è testimoniato anche dal numero di ricerche su Google: non ci crederete, ma sono migliaia quelli che cercano come risolvere questo fastidioso problema. Un problema che nei casi più gravi può creare seri problemi: non sono pochi infatti coloro che raccontano che la loro carriera universitaria è stata bloccata proprio dall’eccessiva ansia che impediva di presentarsi agli esami. Ecco quali sono per noi le 5 cause dell’ansia prima degli esami: sapendo queste potreste forse lavorare su voi stessi e migliorare o (perchè no) risolvere del tutto il problema.

1. Scarsa autostima: credete di non essere abbastanza. Questo non è semplicemente vero ed è dimostrato proprio dal fatto stesso di avere l’ansia. Se l’avete significa che vi siete impegnati e che avete molto a cuore la vostra sorte
2. Le pressioni dei genitori: non di rado molti studenti universitari sono pressati dai genitori, i quali vedono una bocciatura o un cattivo voto come un fallimento. Non è esattamente così, anzi non lo è affatto. Dovreste discutere con loro per capire che tutti gli essere umani sbagliano e che anche loro hanno fatto i loro errori
3. Temere il confronto con i colleghi: molti si sentono a disagio se i propri colleghi prendono voti migliori o si laureano più in fretta. Niente di più sbagliato. Ognuno fa il proprio percorso e molto spesso chi si laurea dopo o con un voto più basso riesce ad ottenere occupazioni più prestigiose
4. Temere domande impossibili all’esame: se vi siete preparati a dovere l’ansia può causare da un eccessivo timore verso il docente o la commissione esaminatrice. A tal proposito dovete sapere che molte delle voci che circolano all’Università sono vere e proprie leggende. E’ vero che ci sono professori più o meno rigidi… ma è altrettanto vero che se si ha una preparazione solida l’esame si passa
5. Chiedere troppo a sè stessi: l’ansia può dipendere altresì da troppe aspettative su sè stessi. Non fate programmi troppo ambiziosi, non cercate di dare troppe materie ogni sessione. Correre troppo è come andare troppo lenti. Prendetevi il giusto tempo per studiare serenamente ed efficacemente.


In ogni caso il consiglio è quello di vincere sempre l’ansia e di presentarsi. Come si dice spesso, vincere aiuta a vincere. Così superare gli esami aiuta a superarne altri con più facilità. Siete voi i migliori motivatori di voi stessi! Se l’articolo vi è piaciuto potete condividerlo su Facebook 🙂 buono studio a tutti i lettori!