I 5 migliori Atenei in cui studiare Ingegneria

Studiare Ingegneria è certamente qualcosa di molto interessante. Tuttavia non sempre studiare Ingegneria (e tutte le branche che vi sono riconnesse) è così semplice. Difatti essa si pone come una delle Facoltà universitarie più difficili da un lato e come una di quelle che dà più lavoro dall’altro (questo ne fa una delle facoltà certamente più ambite). E’ importante altresì valutare la qualità dell’Ateneo ove si studia. Un titolo di studio ha certamente un buon valore ma potrebbe avere un valore ben più elevato se conseguito nel giusto Ateneo. Magari un Ateneo riconosciuto a livello nazionale per la qualità dell’insegnamento e per la competenza dei docenti. Per questo oggi vogliamo proporvi la lista dei 5 migliori Atenei italiani in cui studiare Ingegneria. Traiamo le nostre conclusioni analizzando la classifica Censis 2015 (l’ultima uscita in ordine cronologico).

Le migliori Facoltà di Ingegneria secondo Censis

Secondo l’istituto Censis Repubblica la prima facoltà di Ingegneria in Italia è quella del Politecnico di Torino con un punteggio di 99,5. Seguono l’Ateneo di Modena e Reggio Emilia (99), poi Bergamo, Pavia e Milano. Clicca qui per leggere la classifica delle migliori Università di Ingegneria in Italia.


Facoltà di Ingegneria, una vera garanzia per il mondo del lavoro

Chi studia alla Facoltà di Ingegneria è quasi sicuro di trovare un lavoro. La percentuale media dei laureati che entro breve tempo riescono a ottenere un posto di lavoro (nonchè, bisogna dirlo, interessanti retribuzioni) è maggiore del 90%: dati incredibili e quasi impareggiabili per tutti gli altri corsi di laurea. Il corso che dà più lavoro è Ingegneria Informatica con il 93,3% dei laureati già lavoratori, mentre quello che ne da di meno (si fa per dire) è Ingegneria della sicurezza (“solo” l’85%”). Anche per questo è importante scegliere i migliori Atenei in cui studiare Ingegneria: migliore l’Università e più saranno le chance di entrare subito nel mondo del lavoro.

Ingegneria, laurea con cui si guadagna di più

Ma non è tutto. I laureati in Ingegneria godono anche, come avevamo accennato poco fa, di una retribuzione molto interessante. Con una media di 1101€ mensili gli studenti neolaureati di Ingegneria si piazzano solo alle spalle dei laureati in Medicina. Con la differenza che i laureati in Medicina devono poi affrontare un necessitato percorso di specializzazione, cosa che invece non è per forza richiesta agli studenti di Ingegneria (e questo riduce di molto i tempi necessari a ottenere il primo contratto di lavoro).