Ingegneria, boom di fuori corso. Solo uno studente su tre conclude in tempo gli studi

E’ boom di fuori corso nelle Università di Ingegneria. Secondo le statistiche solo uno studente su tre riesce a concludere gli studi nei tempi prefissati: tutti gli altri invece accumulano ritardi di uno o più anni. E’ una situazione molto preoccupante: in questa classifica, infatti, Ingegneria si trova al secondo dopo gli studenti di Giurisprudenza.

Secondo i dati Almalaurea, analizzati tenendo in considerazione tanto i laureati in corsi di laurea triennali che in quelli magistrali, la percentuale di coloro che si laureano fuori corso ammonta al 65%. Ma vi è di più: il 32% registra un ritardo superiore ad un anno, accumulando dunque un ritardo che se non preoccupante comunque certamente si può definire significativo.


In ogni caso gli studenti di Ingegneria saranno tranquillizzati dal fatto che, a prescindere dal tempo necessario per concludere gli studi, la laurea che ottengono è una tra quelle che permette maggiore inserimento nel mondo del lavoro (ed anche in modo sufficientemente rapido) nonchè una retribuzione certamente soddisfacente. Avevamo trattato questi argomenti in un articolo su Studenti Unict di qualche giorno fa (clicca qui per leggerlo).