Giurisprudenza, possibilità di lavoro alla Corte di Giustizia Europea

La Corte di Giustizia Europea apre a una specifica posizione lavorativa come traduttori di documenti giuridici con retribuzione molto elevata, si parla infatti di circa 5.600 euro mensili. La chance è offerta a laureati in Giurisprudenza italiani per un totale di 12 posti. Poi sono richieste anche giuristi spagnoli, bulgari e e francesi.

Requisiti per proporre la domanda sono:

– cittadinanza di uno degli Stati membri dell’UE

– idonea laurea in Giurisprudenza nella propria lingua principale


– conoscenza perfetta (livello C2) della propria lingua principale (italiano, spagnolo, francese o bulgaro)

– conoscenza approfondita di altre due lingue principali dell’Unione Europea (tra cui il francese se non è già la vostra lingua principale)

Se avete questi requisiti potete proporre la domanda cliccando qui. Il termine per la proposizione delle domande è fissata per il prossimo 23 giugno 2015 alle ore 12.

giuristi-europa