Crisi? No, gli italiani rifiutano il lavoro

Incredibile davvero ciò che è accaduto durante le selezioni per cercare giovani da impiegare durante l’Expo che si terrà a Milano. Infatti sembra che ben l’80% di coloro che hanno inviato un curriculum hanno poi rifiutato la proposta lavorativa che prevedeva, tra l’altro, uno stipendio certamente non basso in questo periodo storico economicamente difficile e cioè una paga oscillante tra i 1.300 e i 1.500 euro mensili. Italia in crisi? Sarà, ma la vera crisi non permette di rifiutare un’occasione lavorativa come questa che avrebbe fruttato ai giovani aspiranti oltre allo stipendio anche un’importante esperienza da inserire nel curriculum. Così trovare le 600 persone da impiegare non è stato affatto semplice, spiegano gli organizzatori dell’importante evento mondiale.